THINK FITTERENT… Scientifica Intensità!

Scientifica Intensità

Quando decisi di iniziare a scrivere su questo Blog, è stato perché continuavo a ricevere persone che erano frustrate dal non raggiungere risultati.

Non è questione ne di risultati, ne di obiettivi.

Dietro un risultato c’è un desiderio, ci sono emozioni, ci sono Persone. E queste vanno rispettate.

L’INTENSITA’

 

L’intensità dell’esercizio dipende dalle tue condizioni fisiche e dall’obiettivo che vuoi raggiungere.

L’intensità dell’allenamento cardiovascolare (principio attivo resistenza) si valuta con la misurazione della frequenza cardiaca.

Per occupartene, devi conoscere 3 valori:

1 – frequenza cardiaca a riposo;

2 – frequenza cardiaca massima teorica;

3 – frequenza cardiaca allenante.

La tua frequenza cardiaca massima teorica è calcolabile attraverso un test massimale (applicabile solo in presenza di un medico) o con una stima teorica grazie a quella che viene definita formula di McArdle (Uomini: 220 – età; Donne: 226 – Età).

Anche in questo caso, il consiglio, per individuare la frequenza cardiaca allenante (principio attivo resistenza) in relazione ai tuoi obiettivi e alle tue condizioni fisiche è rivolgersi a un Professionista dell’esercizio fisico che svolga il suo lavoro scientificamente e con Metodo, dopo esserti sottoposto a un’accurata visita medica, facendo innanzitutto riferimento al tuo medico di famiglia.

In questo Blog non affronteremo gli importanti dettagli tecnici per i quali ti consigliamo di rivolgerti dal vivo, davvero, a veri esperti del Movimento e della Salute psicofisica a tempo pieno, di cui hai bisogno per essere seguito in modo efficace e sicuro.

L’Esperto del Farma – Movimento verificherà cosi la tua zona cardiaca di allenamento (i valori minimi e massimi entro i quali mantenerti durante l’allenamento per massimizzarne sicurezza ed efficacia in base alle tue condizioni fisiche e ai tuoi obiettivi) quantificandola in termini percentuali in relazione alla tua frequenza cardiaca massima teorica (MHR).

Impara a utilizzare termini percentuali e non assoluti in modo da poter comunicare meglio con il tuo Professionista di fiducia e perché no con i tuoi compagni di allenamento.

Ciò significa che è meglio dire “mi sto allenando all’80%” che mi sto allenando a media intensità. Se non sai dove sei, non puoi decidere dove andare.

La zona di allenamento varia in base all’obiettivo e a eventuali specifiche indicazioni mediche e del tuo Professionista di Fiducia. Le zone cardiache d’allenamento possiamo sintetizzarle in tre.

A, 65 – 75% MHR;

B, 75 – 85% MHR;

C, 85 – 92%;

In genere l’esercizio fisico svolto al di sotto del 65% non è considerato un allenamento (salvo specifiche indicazioni del medico o di un Professionista del Farma – Movimento.)

N.B. Ci sono tanti altri fattori su cui si potrebbe parlare riguardo l’intensità, tra cui la Potenza, ma non è questa la sede di questo ulteriore argomento.

5 o 6 BREVI ALLENAMENTI AEROBICI, ALLA SETTIMANA HANNO EFFETTI PORTENTOSI SULLA SALUTE.

 

Attività Consigliata: Spinning®️ Program &  SPINPower®️

Dott. Andrea Bertino /

Osteopath D.O.m.R.O.I.

Bachelor’s Degree is in Sport and Movement Science

Spinning® Master Instructor / Power Specialist Master Instructor

Functional Training Master Instructor / PhD. in Neurosemantic / 250 YTT

High Performance Coach (Professional Coaching) / MSc. in Mindfulness MBSR

ABC – La Cultura del Movimento / Osteo Med – Centro Studi e Ricerca in Osteopatia

Via Umberto I, 426

98027 Roccalumera (Messina), Sicilia, Italia

http://www.abcpalestra.it