E se imparassimo a muoverci con armonia?

allenamento funzionale

Cari lettori, solitamente, quando sentiamo nominare il termine palestra ci scoraggiamo, associando 4 mura tra le  quali ci si annoia, altre volte invece ci  demoralizziamo perché pur allenando il nostro fisico non otteniamo quello che speravamo, e invece l’unica cosa da fare è imparare ad ascoltare il nostro organismo e vedere cosa ci chiede.

Il corpo di ogni essere umano è fatto per muoversi nello spazio e spesso è portato a sollevare pesi di forme e dimensioni diverse, magari con prese che noi stessi rendiamo più o meno comode e/o corrette.

Tutto questo può essere migliorato, infatti, dagli anni duemila si sta facendo spazio un attività denominata FUNCTIONAL TRAINING (FT).

Il FT si basa sull’eseguire esercizi in grado di simulare e migliorare movimenti che ritroviamo durante la nostra vita quotidiana, come sollevare un semplice peso da terra o portare la spesa a casa.

Com’è possibile tutto ciò? Semplice, non si avvale dei soliti macchinari che guidano i movimenti e che isolano i singoli muscoli, ma bensì utilizza esercizi che attivano, tramite movimenti primitivi e naturali, il nostro organismo nel suo insieme e che aiutino a controllarlo in tutti i piani di movimento.

Tutto questo rende il FT un attività multi-articolare con cui migliorare forza, elasticità, velocità, propriocettività, e soprattutto stabilizzazione, ovvero dare un ruolo fondamentale ai muscoli che fanno da scudo alla colonna vertebrale.

Altri punti a favore sono la possibilità di tonificare e dimagrire riducendo i tempi di allenamento, avendo la possibilità di un training cardiovascolare che favorisce un’eccellente attivazione metabolica, la possibilità di trovarsi sempre di fronte esercizi diversi lo rende anche divertente e soprattutto non monotono. Il FT permette al corpo di svolgere movimenti vari avvalendosi di un ambiente spartano con l’utilizzo del proprio corpo o kettlebell, palle mediche, bilancieri ecc.. , è inoltre, un ottima integrazione a preparazioni di vari sport, di cui ne migliora le prestazioni.

La possibilità di misurarci in prove gradualmente più complesse lo rende molto utile a conoscere il nostro corpo e le nostre capacità, facendolo diventare uno strumento formativo per il carattere e la psiche, ogni prova in più superata darà iniezione di fiducia utile ad affrontare le prove e le difficoltà che la vita ci mette davanti.

E non dimentichiamoci che un corpo sano è veloce, elastico e forte, perché non renderlo tale in modo naturale e divertente? E soprattutto impariamo a muoverci armoniosamente!

 

Salvatore Giliberto

Functional Training Instructor